Dizionario delle etichette di orgoglio

Questo mese le iniziali LGBTIQ+ risuoneranno come una batucada. Ed è che, ogni giorno,

La parola diversità è più varia e comprende più etichette di un supermercato: cisheteronormativo, non binario, genderfluid, bifobia, queer... al punto che, con tante etichette, è normale fare casino a non muoversi.

Ecco perché oggi, per non farti sembrare uno che succhia i limoni quando senti un nuovo termine... ti esamineremo 'in modo semplice' (senza voler essere esaustivi, senza voler offendere nessuno ), con etichette orgogliose e senza filtri.

Dizionario delle etichette di orgoglio - Oltre LGBTIQ+

I pezzi di base di 'lego':

  • Sesso biologico/assegnato alla nascita. Quello che il dottore dice a tua madre che sei quando nasci secondo i tuoi genitali, ormoni, geni...
  • Genere. Ciò che la società/cultura/storia si aspetta da noi per essere nati con un pene o una vagina ("maschio" contro "femmina").
Per molto tempo si è ipotizzato sesso = genere (uomo = maschile; donna = femminile), ma nanai. Parleremo di identità sessuale, da un lato, e identità di genere, dall'altro. Facciamo doppio clic:

Nozioni di base dell'arcobaleno dell'identità o dell'orientamento sessuale:

A seconda del tuo sesso biologico e per chi provi attrazione affettiva, romantica o sessuale, troviamo persone:

  • Dritto. Chi prova un'attrazione esclusiva verso le persone del sesso opposto.

  • Omosessuali . Che provano attrazione esclusiva verso persone dello stesso sesso (gay, lesbiche, froci, lesbiche, …)
    • Omofobia e lesbofobia. Qualsiasi forma di discriminazione (conscia o inconscia) nei confronti di persone omosessuali
    • omofobia interiorizzata. Il rifiuto o la non accettazione della propria omosessualità o di una sua parte o espressione (conscia o inconscia).

  • Bisessuale . Chi è attratto dalle persone, indipendentemente dal loro genere.
    • bifobia. Discriminazione contro le persone bisessuali.

  • asessuato . Non prova alcuna attrazione.

  • …

Un altro lotto di basi, ma ora dal melting pot delle identità di genere

Secondo la tua espressione (come ti comporti rispetto a ciò che la società si aspetta da te) o l'identità di genere (come ti identifichi) (ricorda; ciò che è considerato "maschile" o "femminile") troviamo persone:

  • Cisgender, persone la cui identità di genere e il sesso assegnato alla nascita coincidono (es. il dottore ha detto che sono nato maschio e mi identifico con un ruolo 'maschile')
    • Cisheterormatività. tutto ciò che implica considerare l'eterosessualità e le persone cisgender come “normali” (in contrapposizione a “non normali”).
    • mascolinità tossiche. I diversi modi in cui la nostra società/cultura ha stabilito come dovrebbe essere un uomo nel corso della storia... e che hanno un impatto negativo sulla società o sulla persona stessa. Fortunatamente, questo si sta evolvendo .

  • Trans, persone la cui identità o espressione di genere non corrisponde al sesso biologico loro assegnato alla nascita
    • Transfobia. Qualsiasi forma di discriminazione nei confronti delle persone trans.

  • Non binari, tutti quelli che non si identificano esclusivamente, con un solo genere.
    • agender Che non si identifica con nessuno dei due sessi binari. Né signora né signore.
    • genere fluido. Che la loro identità di genere cambia a volte e stadi.
    • bigender Che senti all'interno dei due generi binari (parte femminile e parte maschile).
    • Trigender... che si sente in parte femminile, in parte maschile, e anche di un terzo genere (che può essere gender neutral o un po' tutti e tre).
    • Pangender. Chi si identifica con tutti allo stesso tempo.
    • Genderqueer o non conforme. Che non vuoi identificare con etichette di genere binarie.

E... tutto ciò che non rientra nell'acronimo LGBTIQ+ : polisessualità, demisessualità, sapiosessualità... E quelli che restano. Perché con una diversità sempre più flessibile e visibile, questo dizionario non poteva fermarsi qui.

Etichetta-tè con orgoglio

Sì, la faccenda delle etichette è un casino.

C'è chi li evita come l'acqua e l'olio e si sente più libero senza


Alcune persone hanno bisogno di loro per sentirsi orgogliosi dell'appartenenza, fondamenta o galleggianti a cui aggrapparsi mentre imparano a nuotare nel mare della conoscenza di sé.

Indipendentemente dalla tua opinione, le etichette hanno la loro funzione :

  • Perché ciò che non ha nome non esiste, e non siamo arrivati ​​fin qui nascondendo realtà che finalmente hanno nomi e cognomi.
  • Perché "solo" sono un modo per trovare territori comuni e sicuri, esperienze condivise e una comunità che ti accoglie a braccia aperte.
Forse in futuro potremo lasciare le etichette per il supermercato perché non ci servono più. Ma fino ad allora, continueremo a uscire allo scoperto e celebrare ogni nuova realtà che prima non potevamo e non sapevamo nominare.

PS: Il post di questa settimana è sponsorizzato... Per niente di più e niente di meno delle nostre etichette preferite. Quelli che ti restano impressi sulla pelle, infuocati, perché gridano ai quattro venti “frocio”, “puton verbenero”, “pibonéxico”… Letteralmente.

Fino al 10 luglio tornano in omaggio i nostri adesivi con illustrazioni LGBT su tutti gli acquisti superiori a 29,95€ (fino ad esaurimento). Per sfoggiare sulla tua pelle quello che vuoi che ti dicano in faccia.

Ci raffreddiamo bene,
Sivin

Related Posts

Qué llevare en el neceser: las cremitas que necesitarás según tus vacaciones
Qué llevaré en el neceser: las cremitas que necesitarás según tus vacaciones Antes de poner el modo avión… Para q...
Read More
Tenemos que hablar… de los mitos del aftersun
Tenemos que hablar…  de los mitos del aftersun Presidentes de la comunidad de chiringuitos, profesionales del ter...
Read More
Cosas que solo haces en los hoteles
25 cosas que SOLO haces  en hoteles de vacaciones  🚧CERRADOS POR VACACIONES🚧 No nos hemos pirado de parranda ...
Read More