In difesa dei piaceri colpevoli

Silenzio in camera! Giuri di dire la verità, tutta la verità e nient'altro che la verità? Attenzione alle accuse contro di voi...

È vero che dai TUTTO ballando come una sega quando “Sueño contigo” di Camela suona al festival nella tua città? 💃 È vero che sei più attratto dalla vita degli influencer che appaiono sulla tua lupita di Instagram che dalla tua? 🔎 È vero che ingoi le romcom natalizie come pattumiere dal 1° novembre? 🎄

Il verdetto è uscito: ti troviamo colpevole... di piaceri colpevoli.

Rilassati, non hai bisogno di chiamare un avvocato (quello che ho appeso qui) perché non siamo qui per giudicare nessuno.

A Siwon non c'è niente che ci ecciti di più di un indicibile piacere di tanto in tanto... e oggi veniamo a tirar fuori dall'armadio i nostri piaceri colpevoli per difenderli con le unghie e con i denti.

In difesa dei piaceri colpevoli (o piaceri colpevoli per chi non aveva l'inglese magico)

Per definizione (e per traduzione di Google) un piacere colpevole è letteralmente un piacere colpevole. Vale a dire, sono quelle piccole cose che ci #PutoFlipan, ma che non osiamo confessare in pubblico perché escono da questa dittatura del buon gusto che abbiamo dovuto vivere.

Già lo sai: quelle “regole” e norme sociali che separano ciò che è cool da ciò che non lo è; cosa è bene porre su ciò che rasenta l'imbarazzo degli altri; cosa portare come bandiera o cosa è meglio lasciare nascosto nel cassetto dei gayumbos.

Ma perché?

È che dobbiamo pentirci di quei "peccati" e piaceri che commettiamo quando nessuno ci vede? La cultura pop, le serie, i film, la musica o tutte le mosse che aumentano la nostra bilirubina dovrebbero aumentare anche i nostri colori? Siamo condannati a stare male per voler stare bene?

👊NI-MI-JI-TA👊

Il piacere non deve essere di cattivo gusto, moralmente discutibile o scadente per te o per chiunque altro.

Quindi , non importa quanti stereotipi, pregiudizi o atteggiamenti cerchino di insinuarsi dentro di noi... Lascia che chi è libero dai piaceri colpevoli scagli la prima pietra.

Guarda e vedrai.

I nostri TOP piaceri colpevoli che (quasi) tutti noi vogliamo godere senza sensi di colpa

1. Rubare in albergo quando vai in vacanza

Asciugamani, saponi, gli "avanzi" del buffet... e praticamente tutto ciò che entra nella tua valigia, che è quello che hai pagato.

2. Porta la carta a fare una passeggiata

Concediti i capricci #perché vali. Comprare lo stesso capo in colori diversi perché ti sta davvero male. Rendi la tua vita simile a una pubblicità Vinted.

3. Sii banale

In un mondo così elitario, sei così El Diario de Noa. Le tue sono ballate, zucchero filato, pianti con film Pixar e cucchiaiate... anche se poi finisce come uno spiedino.

4. Segna il livello salvami

Perseguitare il tuo ex, spettegolare con i tuoi colleghi di lavoro, guardare il WhatsApp della persona seduta accanto a te in metropolitana... Non è che ti sguazzi nei drammi degli altri... ma quasi.

5. Smaschera il mostro che c'è in te

Che piacere avere un LOL per loles, riorganizzare il proprio esercito di Funko Pops e soprattutto... lucidare la spada laser (😜).

6. Fatti prendere dalla "TV spazzatura"

I reality show più morbosi, le soap opera più da duemila, le serie più squallide. E se fai una maratona per di più finché Netflix non ti chiede "ci sei ancora?", ti danno fino a due diamanti.

7. Essere posseduto dal ritmo ragatanga

Hai presente quelle canzoni di cui ridono i tuoi colleghi, mentre tu fai finta di non riascoltarle su Spotify? Segnati una coreografia che non abbia né Fame da ballare né il karaoke della tua vita... anche se sei stonato come un gatto in calore.

8. Lasciar uscire lo stato d'animo F * ck Mr. Wonderful

#Senza filtri. odio. Rilascia veleno. Merda su tutto Provaci, una volta all'anno non fa male.

9. Tutte quelle cose di cui tua madre non sarebbe orgogliosa.

Metti una caccola sotto il tavolo, mangia direttamente dal barattolo della Nutella e succhia il cucchiaio come se non ci fosse un domani, esci dalla tua kelly in modalità di comando...

10. E qualunque cosa accada

Perché ci sono così tante piccole cose che non conteremo in questo elenco (motivo per cui sono piaceri indicibili), che manterremo ciò che è importante. Ed è che qui né colpevole né innocente: divertiti.

COSÌ…

  • Se passi ore a guardare teorie del complotto su YouTube...
  • Se ti tremano le gambe quando rimbomba “Pobre Diabla” di Don Omar…
  • Se conosci a memoria (e con orgoglio) la linea della vita di Kardashian...

Goditela ai quattro venti o da dentro casa, ma goditela con la mente sporca e la coscienza pulita sapendo che i nostri indicibili farabutti non sono in contrasto con il fare bene le cose.

PS: E se vuoi dare libero sfogo al piacere (senza essere biasimato)…

Il post di questa settimana è sponsorizzato dalle nostre maschere di ricarica degli eroi, che sono pronte ad assolverti da tutti i tuoi peccati e moltiplicare il tuo gusto in soli 20 minuti.

Maschera di ricarica di He ro es

Maschera facciale in idrogel con effetto ricarica-batteria

Idrata, rinfresca, aiuta con i brufoli, riduce le rughe e i postumi della sbornia del giorno prima.

Ci raffreddiamo bene,
Sivin

Related Posts

Qué llevare en el neceser: las cremitas que necesitarás según tus vacaciones
Qué llevaré en el neceser: las cremitas que necesitarás según tus vacaciones Antes de poner el modo avión… Para q...
Read More
Tenemos que hablar… de los mitos del aftersun
Tenemos que hablar…  de los mitos del aftersun Presidentes de la comunidad de chiringuitos, profesionales del ter...
Read More
Cosas que solo haces en los hoteles
25 cosas que SOLO haces  en hoteles de vacaciones  🚧CERRADOS POR VACACIONES🚧 No nos hemos pirado de parranda ...
Read More